Ingegneria naturalistica

L'ingegneria naturalistica (I.N.) o bioingegneria forestale è una disciplina tecnico-scientifica. Essa utilizza, piante vive o parti di esse (semi, radici, talee), da sole o in combinazione con materiali naturali inerti (legno, pietrame, terreno), o materiali artificiali biodegradabili (biostuoie, geojuta), per ridurre il rischio di erosione del terreno, con un impatto ambientale minimo.

ingegneria 02Al centro di queste tecniche sta la pianta e le sue capacità di rafforzare il terreno con le radici o dissipare l'energia idraulica con la sua crescita. I processi per i quali la natura impiega diversi anni, vengono accorciati dalla bioingegneria forestale, che abbrevia i tempi dell'insediamento e del consolidamento con il miglioramento delle caratteristiche stazionali, accelerando i processi della successione naturale.

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento del sito sono già stati impostati Per maggiori informazioni a riguardo consultare la Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito